Cos’è la carbossiterapia: il trattamento che combatte la cellulite e tonifica la pelle

Nell’ambito dei trattamenti di medicina estetica che svolgiamo presso il nostro laboratorio Abamed, a Bovalino, c’è la carbossiterapia. Vi spieghiamo cos’è, come funziona e a cosa serve.

Cos’è la carbossiterapia

La carbossiterapia è un trattamento non chirurgico che consiste nella somministrazione sottocutanea di anidride carbonica alla stato gassoso. La procedura avviene attraverso l’utilizzo di un macchinario apposito e di microiniezioni localizzate, per le quali sono utilizzati aghi di piccolissime dimensioni.

Come funziona la carbossiterapia

L’anidride carbonica che viene somministrata attraverso gli aghi ha diverse proprietà benefiche, sia mediche che estetiche. Anzitutto favorisce la vascolarizzazione dell’area trattata, con tutti i benefici derivanti dal maggiore afflusso linfatico. Il gas, inoltre, favorisce il metabolismo dei lipidi, accelerandone l’eliminazione. Successivamente al trattamento, il gas viene eliminato naturalmente dall’organismo: sarà infatti suggerito al paziente di bere molta acqua.

A cosa serve la carbossiterapia

La carbossiterapia viene utilizzata nel campo della medicina estetica per molteplici scopi diversi:

  • riduzione della cellulite: l’anidride carbonica agisce positivamente sugli accumuli adiposi e sulla ritenzione idrica, principali responsabili dell’effetto antiestetico noto come cellulite;
  • riduzione del grasso localizzato: l’effetto “brucia-grassi” dell’anidride carbonica ha particolare efficacia nell’area direttamente trattata dagli aghi;
  • tonificazione della pelle: la carbossiterapia, grazie all’afflusso linfatico e alla stimolazione della produzione di collagene, favorisce il ringiovanimento della pelle e la distensione delle rughe;
  • riduzione delle occhiaie: la carbossiterapia può interessare anche il viso, con particolare riferimento alla riduzione delle borse e dell’effetto occhiaie.
Embed from Getty Images

Quanto dura il trattamento?

La singola seduta di carbossiterapia ha una durata minima di 15 minuti. Per raggiungere risultati apprezzabili sono necessarie più sedute in relazione alle condizioni del paziente e all’obiettivo desiderato.

Chi si può sottoporre alla carbossiterapia?

La carbossiterapia non ha particolari controindicazioni per un paziente sano. È particolarmente indicata nel paziente che desidera combattere inestetismi localizzati dovuto al grasso accumulato o all’avanzare dell’età. Non è un trattamento raccomandato per pazienti con patologie respiratorie, cardiache, renali o insufficienza epatica.

Come sapere se la carbossiterapia fa al caso proprio?

I nostri specialisti sono a disposizione del paziente che si sottopone al trattamento. La prima visita è offerta da Abamed e consiste nel valutare la condizione del paziente per prospettargli un piano estetico-terapeutico su misura delle sue esigenze individuali. Per maggiori informazioni o per richiedere la tua consulenza gratuita, clicca qui.

Una risposta a "Cos’è la carbossiterapia: il trattamento che combatte la cellulite e tonifica la pelle"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.